Claretum - Vino medievale Visualizza ingrandito

Vino medievale Claretum

CLAP-1

ai sensi dell’articolo 1, commi 54, 67 e 89 della L. 190/2014

Claretum - vino bianco medievale aromatizzato alle spezie, prodotto secondo un'antica ricetta valdostana risalente alla fine del 1400.

Maggiori dettagli

Con l'acquisto di questo prodotto è possibile raccogliere fino a 9 Punti fedeltà. Il totale del tuo carrello 9 Punti fedeltà può essere convertito in un buono di 0,14 €.


23,00 €

23,00 € per bottiglia

Sconti sul volume

QuantitàScontoSalva
2 5% Fino a 2,30 €
3 15% Fino a 10,35 €
4 18% Fino a 16,56 €
5 20% Fino a 23,00 €
6 22% Fino a 30,36 €

Scheda tecnica

Gradi alcolici16% vol
ColoreBianco
Bottiglia50 cl
AbbinamentoIdeale con formaggi erborinati, fontina o in accompagnamento con cioccolato fondente.
VitignoMuller Thurgau
Classificazione vinoVino aromatizzato

Dettagli

Se acquisti:

  • 2 bottiglie di Claretum avrai uno sconto del 5%;
  • 3 bottiglie di Claretum sconto del 15%;
  • 4 bottiglie di Claretum sconto del 18%;
  • 5 bottiglie di Claretum sconto del 20%;
  • 6 bottiglie di Claretum sconto del 22%.

Lo sconto verrà applicato in fase di acquisto.

Claretum - Vino medievale aromatizzato alle spezie

Claretum, conosciuto in tutta l'Europa medievale, è un'antica bevanda a base di vino bianco dolcificata e fortemente speziata. Il Claretum veniva preparato nelle grandi occasioni di festa.

Caratteristiche del vino medievale

Vino bianco, Muller Thurgau D.O.C. Valle d'Aosta , dolce, aromatizzato alle spezie, dall’aspetto cristallino e dal colore giallo dorato. All’olfatto si presenta molto intenso e persistente, con sentori di cannella, rosa e pepe nero. Al sapore è amabile, fresco e pastoso, il gusto è avvolgente e molto persistente. Il vino presenta un finale amarognolo. Gradazione alcolica: 16% vol.

La fonte storica di Claretum

La passione per l'arte culinaria e per la storia ha portato Le Speziali a ricercare e trovare in antichi documenti originali del XV secolo, la ricetta di Claretum vino medievale speziato e ricrearlo per rivivere la storia di quel periodo attraverso il gusto. Infatti Claretum è citato in un documento storico della fine del 1400 appartenente alla famiglia Challant, potente famiglia nobiliare valdostana, che governò gran parte della Valle d'Aosta per conto dei Savoia durante il Medioevo e il Rinascimento. Nel documento, risalente all'epoca di Giorgio di Challant, il Claretum veniva preparato per Canonici regolari della Collegiata di Sant'Orso di Aosta quando egli ne era priore commendatario.

Come si degusta Claretum

Nel medioevo veniva servito a inizio e fine pasto.
Ancora oggi Claretum, servito fresco con un po' di ghiaccio, è ottimo come aperitivo, ma si degusta anche come vino da dessert o da meditazione per accompagnare formaggi erborinati quali gorgonzola, Bleu d'Aoste, Plaisentif, Fontina, Lardo di Arnad DOP, Mocetta, ma anche cioccolato fondente, dolci a base di farina di castagne, Piata o Micòoula (sorta di pandolce valdostano a base di pane integrale, burro, mele, noci e uvetta...).
Può inoltre essere un ingrediente originale per molti cocktail e molti chef hanno cominciato ad utilizzare Claretum nelle loro ricette di cucina.

Recensioni

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Scrivi una recensione

Vino medievale Claretum

Vino medievale Claretum

Claretum - vino bianco medievale aromatizzato alle spezie, prodotto secondo un'antica ricetta valdostana risalente alla fine del 1400.

Blog

Accessori

3 altri prodotti della stessa categoria:

Scarica

Brochure

Brochure del vino medievale Claretum

Scarica (1.22M)